Chi siamo

Una storia lunga più di 25 anni

Siamo una cooperativa sociale di tipo A, iscritta nel registro delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) e offriamo servizi socio-sanitari attraverso la professionalità dei nostri infermieri.

Dal 1989 gestiamo servizi infermieristici in strutture ospedaliere e sociosanitarie sul territorio della Provincia di Bolzano, in particolare nell’assistenza geriatrica, a persone con disabilità e fragilità mentali e disagio psichico.

Storia

La Cooperativa Operatori Socio-Sanitari – S.O.S. viene fondata nel 1989 a Bolzano da 9 infermieri con la finalità di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini attraverso la promozione della salute mettendo a disposizione la propria professionalità.

In quegli anni la cooperazione sociale senza finalità di lucro era un fenomeno in fase embrionale – la Legge sulla cooperazione sociale verrà promulgata solo nel 1991 – e questi 9 infermieri colsero la sfida di associarsi per organizzare servizi di cura rivolti ai nuovi bisogni di assistenza dei loro concittadini.

S.O.S. fu una delle prime cooperative a sorgere in Alto Adige con la particolarità di essere un’organizzazione privata ma con una finalità e funzione sociale.

Esperienza

Negli oltre venticinque anni di attività la cooperativa ha maturato esperienza nell’erogazione di servizi di assistenza e prestazioni infermieristiche a persone in stato di bisogno sia presso il loro domicilio che negli ospedali od altri centri diurni, case di cura e soggiorno, centri di degenza e case di riposo.

Questa esperienza è stata tradotta in un completo sistema di progettazione ed erogazione assistenziale certificato secondo le norme internazionali ISO 9001:2008 per la gestione di qualità.

Nell’elaborazione di questo sistema erogativo si è tenuto conto non solo delle competenze tecniche, ma anche di un approccio culturale, che identifica la persona in cura non come semplice oggetto di prestazioni o malato, ma come soggetto, la cui dimensione umana va mantenuta e tutelata.

La persona in cura viene quindi considerata come un individuo che sta vivendo una condizione di “fragilità” e questa fragilità va tutelata adottando un approccio relazionale e tecnico che ha come nucleo la “personalizzazione e il coordinamento delle cure”.

Cura

Lavoriamo per clienti pubblici (Aziende sanitarie, Comuni, ecc.), aziende private e comuni cittadini che necessitano di assistenza.

Attualmente ci prendiamo cura di circa 3000 persone, in prevalenza anziane, con disabilità fisiche e fragilità mentali e con disagio psichico, che per semplicità riassumiamo in posti letto gestiti: 549 in Residenze sanitarie assistite; 24 in Residenze sanitarie assistite Ospedaliere; 91 nell’assistenza a persone con disabilità e fragilità mentali, 2500 in ambito ambulatoriale o nell’assistenza domiciliare.

Annualmente eroghiamo 100.000 ore di assistenza.

Politica per la qualità

La cooperativa S.O.S., in quanto cooperativa sociale, ha lo scopo di perseguire dell’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi (Art.1 Legge 8 novembre 1991 n° 381 ), nonché l’interesse dei propri soci. Un’impresa, quindi, che, pur non perdendo la propria caratterizzazione di privato, svolge una funzione sociale collaborando alla creazione di un sistema di welfare sempre più efficiente che sappia rispondere al meglio ai bisogni della comunità

In tale contesto la politica della qualità che la direzione intende perseguire pone al centro delle proprie attività il cliente esterno.

La soddisfazione del cliente esterno viene perseguita offrendo e adeguando tutti i processi alle sue particolari esigenze, implicite ed esplicite, rilevate e monitorando sia i progressi culturali, sia il raggiungimento degli obiettivi concordati in fase contrattuale.

Il cliente assume un ruolo centrale per il successo di S.O.S.. Diventa per ciò importante conoscerlo a fondo, erogare servizi rispondenti ai suoi bisogni e raggiungere la completa soddisfazione.

Gli obiettivi che S.O.S. si pone sono:

  • La soddisfazione delle parti interessate (soci, committenti, utenti, collaboratori) e quindi: il raggiungimento degli obiettivi di budget, l’incremento del livello occupazionale e la riduzione del numero dei reclami
  • Il miglioramento dell’immagine e della reputazione sul mercato, in particolare con gli interlocutori istituzionali e gli enti con i quali si collabora nella creazione di servizi di welfare, attraverso l’accrescimento della competitività aziendale soprattutto dal punto di vista qualitativo
  • Il rispetto degli aspetti contrattuali espliciti ed impliciti attraverso un costante monitoraggio su tutta la filiera dei propri servizi
  • La cura della comunicazione verso il cliente rilevando la soddisfazione degli stessi nei servizi attivati e la proposizione di servizi innovativi di alto profilo qualitativo che sappiano rispondere ai loro bisogni emergenti
  • Il costante miglioramento del servizio perseguito attraverso una costante attività di formazione e aggiornamento del personale sia gestionale-amministrativo che infermieristico-assistenziale
  • Il rispetto della normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro attraverso una costante attività di informazione
  • Studiare e proporre nuovi forme organizzative per fornire servizi sociosanitari ed assistenziali alla cittadinanza anche sul mercato privato cercando di coniugare qualità e costi concorrenziali

Con il raggiungimento di tali obiettivi si intende realizzare un’impresa fortemente focalizzata sui propri clienti accrescendo la propria efficacia e competitività sul mercato sia dal punto di vista economico sia qualitativo.